In Verità

In Verità

venerdì 6 maggio 2016

Scusi cameriere ... mi sa dire com'è fatta la pizza Camorra?

L’immagine di copertina per questo articolo non è recente ma risale addirittura al 2011,  quando  un’inchiesta il superpoliziotto Vittorio Pisano rivelò quanto la camorra fosse inserita in “onesti” e riciclatori esercizi commerciali, in special modo bar, ristoranti e pizzerie.

Insomma le pizzerie non erano altro che remunerative “lavatrici di denaro sporco”. Le ricchissime famiglie della criminalità devono pur ripulire le ingenti somme di denaro guadagnate con estorsioni e traffici illeciti di ogni genere, no? Il denaro sporco non lo vuole nessuno e non serve a niente.  Continua a leggere su UltimaVoce