In Verità

In Verità

giovedì 10 settembre 2015

C'era un russo un francese e un inglese e poi un siriano di spalle


Cameron, che da agosto fa scacazzare bombe sull’Iraq nella completa indifferenza di tutti, ha deciso di proporre al parlamento inglese di espandere i bombardamenti anche sulla Siria. Proprio un bel regalo per il compleanno della Regina. Nel contempo Hollande, per non esser da meno, invia caccia nello spazio aereo siriano, ma mica per iniziare un conflitto? No, che andate a pensare? Lui lo fa solo per monitorare la zona e fare qualche selfie. Non parliamo poi di Putin; lo zar inespressivo partorito dal Kgb – grande tifoso di Assad – da tempo interviene e sposta truppe ai confini del martoriato paese mediorientale e tomo tomo cacchio cacchio ha racimolato i permessi per sorvolare molti cieli con i suoi Mig, compreso quello greco. Continua a leggere sulla Mosca Beige