In Verità

In Verità

giovedì 9 ottobre 2014

Ecco come Renzi tratterà la precaria Marta



Con il Job Act il precariato si estenderà per altri nove anni: la precaria Marta citata retoricamente da Renzi sarà costretta a lavorare senza tutele e ammortizzatori tre anni senza articolo 18, tre anni di "possibile" rinnovo tramite agenzia del lavoro e infine - se il suo contratto verrà rinnovato - tre anni sotto il regime delle tutele crescenti. 

"Marta, allora, sarà “garan­tita” come una lavo­ra­trice di “Serie A”, ma trat­tata come una pre­ca­ria di “Serie B”. E que­sto per usare le cate­go­rie di Renzi." Continua a leggere l'articolo su Il Manifesto