In Verità

In Verità

venerdì 9 novembre 2012

GENI INCOMPRESI!

"Lascia che ti racconti una storiella chiamata "Il Mollusco Orrendo":
C'era una volta un mollusco davvero orrendo. 
Era così orrendo che morirono tutti. Fine. (Patrick)"


Bisogna tirare la cinghia, ma solo per il timore che si abbassino di botto le brache e qualche decreto legge ci lavori di fino alle terga!
Ministro Profumo, un uomo dai grandi talenti, ma tutti adatti ad un altro universo. Un ministro che persino solo con i suoi suoi pensieri sarebbe in pessima compagnia. Da buon educatore e ministro, ovviamente, dell’Istruzione taglia i riscaldamenti nelle scuole e allunga le vacanze; ma cosa ha fatto in tutta la sua vita questo genio? Girava i salmoni nei fiumi? “Ragazzi, a scuola da settembre ai primi di novembre! Le vacanze di Natale cominciano dopo i Morti e finiscono a Pasqua.. che cadrà sempre alta. Comprendo che col caldo stare in aula è seccante, quindi si fa lezione in camporella… ma i condom portateveli voi, so che in proposito sarete già preparati e abbigliati a dovere… tanto i soldi per le mutande non li avrete mai!” La Gelmini in confronto era la Montessori! De Sanctis dalla vergogna si è preso la tomba e se l’è spostata a San Marino! Passera… segua il consiglio della Fornero, una bella zappa che resta giovane! ma lo faccia presto… prima che le circolari ai presidi arrivino coi piccioni viaggiatori! Come se non bastasse con la folle legge di Stabilità passa anche il decreto Cieli Bui: già annunciato poeticamente dal ministro Grilli: “spegnendo le luci pubbliche riusciremo a vedere meglio le stelle.” Grilli ma lei è in cura dallo stesso specialista di Profumo? Ma io oserei di più, perché no…. Proponga il decreto: “Infilate due spinotti in una patata e vedete se si carica il cellulare!” Oppure: “Adottate uno Zio Fester che vi accende l’alogena mettendosela in bocca! L’unica nota stonata è l’interruttore nel culo!”
Caro Ministro si rassegni: non è mettendo al buio l’Italia che Monti vede più nitidamente la luce in fondo al tunnel!