In Verità

In Verità

giovedì 27 ottobre 2016

Per la biochimica è istinto ma noi preferiamo chiamarlo amore

www.unavignettadipv.it ©Pietro Vanessi



Nel tentativo di districare questo paradosso che ci danna o beatifica ci viene in aiuto una studiosa,  un’antropologa e biologa di fama mondiale, tale Helen Fisher; la quale, attraverso i suoi studi, si è premurata non solo di distinguere tre diverse tipologie d’ amore, ma ha anche individuato la loro ubicazione e il loro interagire.
Ora vediamo nel dettaglio in quali vasi canopi la Fisher ha risposto l’Amore, o meglio … gli amori. Precisiamo che la scienziata fa sua e adatta alla bisogna la teoria dei tre cervelli  del neurologo Paul MacLean tanto in auge negli anni 70’. Continua a leggere su Postik