In Verità

In Verità

lunedì 18 luglio 2016

Erdogan può fare quello che vuole il mondo è impotente

Carro Allegorico del Carnevale di Mainz, Germania Al-Monitor

L’oramai legittimato padrone della Turchia minaccia formalmente di ripristinare la pena di morte – anche se l’ha sempre attuata con ufficiosa disinvoltura – e l’Europa cosa fa? Gli da’ del birichino intimandogli che se continuerà su questa linea non giocherà con lei nel fantastico mondo dell’Unione Europea. Sicuramente ad Erdoğan saranno venuti i brividi. Ora preso dall’ansia si starà facendo due conti: governare indisturbato e in modo autoritario una nazione potente, con due milioni di militari e un centinaio di testate nucleari ad Ardana, che può fare il bello e il cattivo tempo per gli equilibri in Medio Oriente e per il passaggio dei terroristi dell’Isis in Europa, o sottostare alle regole di una Unione Europea in declino, strozzata dall’austerità, dai colossi bancari e da una burocrazia folle? Per lui deve essere proprio un dilemma amletico.... Continua a leggere su Postik