In Verità

In Verità

venerdì 15 luglio 2016

CoproSocial

Fonte foto: deviantart

Chi di noi ricorderà i nomi delle vittime, sempre più numerose?  Ci viene più facile generalizzare, ricordare i luoghi, i mezzi usati dai carnefici, le apocalittiche circostanze. Non è colpa nostra, non possiamo ricordare tutti i nomi delle lapidi di un cimitero, molto più semplice e  sbrigativo restare sull’effetto, e perché no, anche più utile a chi ha interesse nel mantener vive le paure. Siamo impotenti e chiacchiericci spettatori dei nostri stessi dolori, testimoni delle nostre stesse paure.   Continua a leggere su UltimaVoce