In Verità

In Verità

mercoledì 13 aprile 2016

Panama Papers. Negare, Negare sempre

www.unavignettadipv.it

di Marco Terribili 
I nomi che circolano sono indubbiamente altisonanti: sceicchi, calciatori, capi di stato, vip appartenenti al mondo dello spettacolo. Molti di loro sono in imbarazzo per questo scandalo, alcuni addirittura nei guai. È questo il caso di Sigmundur D. Gunnlaugsson, ormai Ex Primo Ministro Islandese. O il premier britannico Cameron, costretto a dare spiegazioni alla Camera dei Comuni del motivo per cui suo padre figurava nei papers. Un altro papà ingombrante è quello di Lionel Messi, Jorge, che fece firmare al figlio (un po’ sprovveduto) il documento con cui i due delegavano allo studio Mossack-Fonseca alcuni compiti per conto della loro società, la Mega Star Entreprises Inc, anch’essa ovviamente con sede a Panama.