In Verità

In Verità

sabato 8 agosto 2015

Il Senato alla Renzi? Chissà Perché non piace?


Il dissidente Chiti dichiara: “Renzi ci deve spiegare perché è contrario a un senato elettivo”. In effetti Renzi spiega poco. Con la scusa delle presunte riforme e dichiarando a destra e a manca (più a destra che a manca ad essere onesti) che tutto sarà più bello, buono, veloce ed economico non entra mai nei particolari, e la riforma del Senato non si sottrae da questa superficiale retorica. Ma il premier é fiducioso: “la maggioranza non è mai mancata”, e in fondo ha ragione – anche se omette di dire che questo governo ha posto ben 44 fiducie -, la riforma con ogni probabilità  passerà nonostante i 513.450emendamenti, perché non ci sono reali proposte e alternative decenti che possano affrancarci da questo scempio! Chi si oppone sa fare solo ostracismo. Continua a leggere su UltimaVoce