In Verità

In Verità

venerdì 14 agosto 2015

Il leghista razzista contro il monsignore comunista


Caro Priore, pardon … Monsignore, qualsiasi politico di terza categoria  si sarebbe buttato su un’opportunità del genere, figuriamoci Salvini che in teoria dovrebbe intrecciar cesti di vimini sotto tranquillanti! Eh su! continua a leggere su Postik