In Verità

In Verità

giovedì 13 agosto 2015

Anche Bobo ha famiglia


Non importa se a vincere è qualcuno di cui lo stesso Staino non si fida, un soggetto che non è stato eletto, uno che per governare si è alleato prima con Alfano e poi con Berlusconi, uno che intrallazza con Verdini e il cosentiniano D’Anna, un sedicente uomo di sinistra che ha cancellato ogni forma di tutela per i lavoratori e che ha demolito la scuola pubblica; tutto questo per Staino è secondario. Per lui queste sono quisquiglie … pinzillacchere. L’importante è essere compatti è obbedire! Altro che Pc degli anni d’oro, Staino è un insospettabile nostalgico del Kominform!, certo dal sapore un po’ acre di finocchiona andata a male, ma il puzzo di stantio sappiamo sopportalo. Lo abbiamo sempre fatto. continua a leggere su Postik