In Verità

In Verità

giovedì 20 agosto 2015

86 miliardi per la Grecia. E Schäuble continua a chiamarli aiuti


Dunque, se da un lato si chiede alla Grecia di crescere e creare crescita, di riformare tutta la sua pubblica amministrazione, nonché di generare addirittura liquidità e investimenti,  dall’altro le viene imposto di fare tutto questo svendendo tutte le proprie risorse  vincolandola oltretutto a sanare tutti i debiti contratti con soldi a sua volta prestati, grazie ai quali ha fatto e farà ulteriori debiti. E tutto questo senza tener conto degli interessi che si sono accumulati e si accumuleranno. Beh se non è una chance imperdibile questa cosa mai può esserlo? ... Continua a leggere su Postik