In Verità

In Verità

martedì 28 luglio 2015

La Naia del precario della #buonascuola


“Basta supplentite”! Tuona indignato il nostro premier. Anzi, viste le recenti performance, probabilmente il Renzone nazionale biascicherebbe: “no more supplentait! E lo direbbe più volte, orgoglioso, tra uno “shishish” e un “dedededede”.  Quali le regole della “naia del professore”? Poche ma confuse! Ogni malcapitato docente compilerà una domanda in cui inserirà tutte le province italiane; il “sistema”, poi, deciderà dove e quando avverrà il trasferimento. continua a leggere su Postik