In Verità

In Verità

sabato 19 luglio 2014

Assoluzione processo Ruby: La parola d’ordine era:Nipote di Mubarak


Adesso bisogna festeggiare. Casomai una bella orgetta “all inclusive”, comprendente rutto libero e cateteri volanti in costume da Boccassini, intasando casomai il centralino della questura di Milano con telefonate strane. Continua a leggere su Postik